Available courses

master scuola lavoro

Obiettivi e sbocchi professionali

Il Master ha l’obiettivo di formare una figura professionale competente nella gestione didattica e metodologica dei percorsi di alternanza scuola-lavoro così come previsti dalla Legge 107/2015 e successive modifiche normative. I docenti svilupperanno le competenze professionali necessarie per promuovere forme di orientamento adeguate e per realizzare iniziative di alternanza efficaci nei vari indirizzi scolastici. Il modulo in una lingua straniera a scelta mira a implementare la competenza comunicativa dei docenti sviluppando il linguaggio tecnico adeguato.

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore.

Metodologia didattica

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali

 La figura emergente del DSGA richiede un ventaglio ampio di competenze multidisciplinari relative al sistema istruzione che necessitano di acquisizione, ed il Master ha l’obiettivo di rispondere a tale necessità, fornendo gli strumenti teorici chiave per tale profilo.

Nel percorso è previsto un modulo in una lingua straniera a scelta necessario per implementare la competenza comunicativa  e sviluppare un linguaggio tecnico adeguato alla funzione da svolgere. 

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore.

Metodologia didattica

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obbiettivi e sbocchi professionali

Progettazione, organizzazione, gestione didattica e metodologica di percorsi scolastici e formativi inclusivi sono diventate ormai competenze fondamentali per un docente. Il Master centra in virtù di ciò il focus sull’utilizzo delle Nuove Tecnologie che offrono enormi potenzialità didattiche al servizio della predisposizione di percorsi formativi inclusi. Le risorse digitali permettono di superare una molteplicità di ostacoli che l’alunno in situazione di disabilità si trova ad affrontare nel percorso scolastico-formativo.

Il Master, che è rivolto a tutti i docenti ed educatori, è di particolare interesse per chi si occupa prevalentemente di disabilità e soprattutto ai docenti di sostegno di ci mira ad implementare la professionalità sviluppando ulteriormente le competenze didattiche e valutative. Il modulo di lingua straniera mira ad implementare le competenze linguistiche e a sviluppare il linguaggio tecnico. 

Destinatari 

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore. 

Metodologia didattica  

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali

Obiettivo del Master è quello di fornire le conoscenze e di sviluppare le competenze richieste dall’insegnamento della lingua italiana come L2 per studenti stranieri. Il diffuso multiculturalismo sociale e i continui flussi migratori rendono evidente per una rapida ed efficace inclusione di cittadinanza l’insegnamento/apprendimento della lingua italiana veicolare e poi di studio per i non italofoni.

Il percorso formativo proposto nel Master intende sviluppare le competenze comunicative, relazionali e didattiche per favorire da parte dei docenti l’apprendimento della lingua italiana nei propri studenti. 

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore. 

Metodologia didattica

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali

Il Master ha l’obiettivo di fornire le conoscenze e di sviluppare le competenze richieste dalla funzione dirigenziale nel sistema di istruzione. La figura del Dirigente scolastico così come emerge a partire dal Dlgs 165/2001 è particolarmente complessa e richiede un insieme di competenze nel campo giuridico, amministrativo, relazionale, progettuale, gestionale. Dirigere una istituzione scolastica autonoma in modo unitario pretende quindi quella formazione interdisciplinare che questo Master intende fornire. Rivolto a tutti i docenti e formatori risulta particolarmente interessante per le figure di staff e middle management delle istituzioni scolastiche e formative che si occupano di RAV e PdM e che intendono formarsi al ruolo di DS. Il modulo in una lingua straniera a scelta mira a implementare la competenza comunicativa sviluppando il linguaggio tecnico adeguato alla molteplicità di relazioni formative e informative.

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore.

Metodologia didattica

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali

Il sempre maggiore consolidarsi della società nei suoi aspetti multiculturali e i continui flussi migratori rendono evidente per una rapida ed efficace inclusione di cittadinanza l’assunzione da parte dei docenti e della scuola tutta del paradigma dell’inclusione interculturale. Si tratta di sviluppare competenze relazionali, comunicative, di mediazione, didattiche e metodologiche adeguate all’interazione con alunni provenienti da culture altre. La diversità diventa risorsa ma per far sì che ciò possa avvenire è necessario che i docenti e tutti gli educatori sviluppino le competenze che sono oggetto del percorso formativo proposto nel Master.

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore.

Metodologia didattica

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.


Obiettivi e sbocchi professionali

Il Master ha l’obiettivo di fornire le conoscenze e di sviluppare le competenze richieste dall’insegnamento   delle   materie   giuridico-economiche   nella   scuola   secondaria   di superiore. In particolare sarà approfondito lo sviluppo della ricerca didattica nell’ambito giuridico-economico degli ultimi decenni. Il modulo in una lingua straniera a scelta mira a implementare la competenza comunicativa sviluppando il linguaggio tecnico adeguato

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore.

Metodologia didattica 

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali

Obiettivo del Master è la formazione di una figura professionale competente nella progettazione, organizzazione, gestione didattica e metodologica di percorsi scolastici e formativi innovativi con l’utilizzo delle TIC.

Il focus sarà centrato sulla conoscenza e sull’utilizzo delle enormi potenzialità didattiche delle nuove tecnologie della comunicazione e informazione. Il continuo sviluppo tecnologico, hardware e software, offre al docente/educatore/formatore la possibilità di rendere maggiormente efficace e motivante l’approccio didattico al sapere. L’approfondimento di metodologie quali la Flipped classroom e la realizzazione e utilizzazione di piattaforme elearning di virtual classroom forniranno ai partecipanti al Master piste concrete di intervento didattico nei diversi segmenti scolastici e formativi. Il modulo di lingua straniera mira ad implementare le competenze linguistiche e a sviluppare il linguaggio tecnico.

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore. 

Metodologia didattica

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali 

Il Master ha l’obiettivo di formare una figura professionale competente nella progettazione, organizzazione, gestione didattica e metodologica dei percorsi di Orientamento formativo e di prevenzione per il contrasto del disagio e della dispersione scolastica e formativa. A partire dall’individuazione delle cause endogene ed esogene del disagio scolastico e formativo, i partecipanti saranno portati a sviluppare adeguate strategie per un orientamento efficace e per attivare percorsi promuoventi il successo scolastico e formativo degli studenti. Il modulo in una lingua straniera a scelta mira a implementare la competenza comunicativa dei docenti sviluppando il linguaggio tecnico adeguato. 

Destinatari 

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore. 

Metodologia didattica 

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali

Il Master ha l’obiettivo di formare una figura professionale con competenze didattiche e metodologiche avanzate per la gestione di percorsi scolastici ed educativi rivolti ad alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES), attraverso moduli formativi che mirano a sviluppare l’adeguata conoscenza delle metodologie e strategie didattiche innovative, le quali possono risultare efficaci per favorire l’apprendimento degli alunni in difficoltà apprenditiva. Il modulo di lingua straniera in particolare mira ad implementare le competenze linguistiche e a sviluppare il linguaggio tecnico ed efficace per l’approccio con gli alunni provenienti da contesti linguistici differenti. 

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore.

Metodologia didattica 

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali

La formazione di una figura professionale competente nella progettazione, organizzazione, gestione didattica e metodologica di ambienti di apprendimento con l’utilizzo delle risorse offerte dall’evoluzione delle tecnologie multimediali è l’obiettivo del Master. Il docente o formatore, partendo dall’analisi delle caratteristiche dell’apprendimento dei cosiddetti nativi digitali, sarà stimolato a sviluppare competenze adeguate per promuovere le digital skills e ad utilizzare strategie e metodologie, con l’utilizzo delle risorse digitali, per favorire l’apprendimento dei soggetti in formazione.

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore. 

Metodologia didattica  

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali

Il Master ha l’obiettivo di formare una figura professionale competente nella progettazione, organizzazione e realizzazione di percorsi di monitoraggio e valutazione delle istituzioni scolastiche e formative. I moduli formativi mirano a sviluppare nei corsisti la capacità di rilevazione ed analisi dei dati, individuazione di punti di forza e di debolezza, individuazione linee di sviluppo e implementazione. Rivolto a tutti i docenti e formatori risulta particolarmente interessante per le figure di staff e middle management delle istituzioni scolastiche e formative che si occupano di RAV e PdM. Il modulo in una lingua straniera a scelta mira a implementare la competenza comunicativa dei docenti sviluppando il linguaggio tecnico adeguato. 

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore. 

Metodologia didattica

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali
La recente normativa nazionale e l’introduzione delle “competenze in materia di cittadinanza” tra le keyskills europee rendono ancor più importante per i docenti della scuola italiana approfondire il tema della cittadinanza e i percorsi didattico-educativi collegati.
Il percorso formativo del Master intende fornire ai partecipanti l’insieme di conoscenze necessarie per sviluppare adeguatamente le competenze professionali richieste per impostare percorsi didattici per una conoscenza civica applicabile.
Si tratta di sviluppare competenze relazionali, comunicative, di mediazione, didattiche e metodologiche interdisciplinari adeguate all’interazione con gli alunni dei diversi gradi scolastici. Il modulo in una lingua straniera a scelta mira a implementare la competenza comunicativa sviluppando un linguaggio tecnico adeguato anche all’interazione con soggetti di diversa provenienza territoriale.
Destinatari
Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore.
Metodologia didattica
Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.
Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.
Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali

Il Master ha l’obiettivo di formare una figura professionale competente nella progettazione, organizzazione e realizzazione di percorsi di monitoraggio e valutazione delle istituzioni scolastiche e formative. I moduli formativi mirano a sviluppare nei corsisti la capacità di rilevazione ed analisi dei dati, individuazione di punti di forza e di debolezza, individuazione linee di sviluppo e implementazione. Rivolto a tutti i docenti e formatori risulta particolarmente interessante per le figure di staff e middle management delle istituzioni scolastiche e formative che si occupano di RAV e PdM. Il modulo in una lingua straniera a scelta mira a implementare la competenza comunicativa dei docenti sviluppando il linguaggio tecnico adeguato.

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore.

Metodologia didattica

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali

Il Master ha l’obiettivo di fornire le conoscenze e di sviluppare le competenze richieste dall’insegnamento delle lingue straniere in ogni ordine e grado di scuola. L’importanza del comunicare nella società multiculturale ha portato negli ultimi decenni a ripensare le metodologie di insegnamento delle lingue straniere puntando sulla promozione delle abilità comprese nel framework europeo delle lingue ma soprattutto puntando alla ottimizzazione dei tempi dell’apprendimento. Il percorso formativo proposto intende sviluppare le competenze linguistiche e quelle metodologico-didattiche dei partecipanti. 

Destinatari 

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore.  

Metodologia didattica

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.

Obiettivi e sbocchi professionali

Il Master ha l’obiettivo di formare una figura professionale competente nella strutturazione ed esecuzione di percorsi scolastici e formativi inclusivi per gli alunni con Disturbi Specifici dell’Apprendimento. I vari moduli del Master porteranno i corsisti a sviluppare adeguate capacità interpretative della diversità e a migliorare le competenze didattiche per utilizzare al meglio le misure e gli strumenti compensativi e dispensativi previsti dalla L.170/2010. Particolare attenzione sarà rivolta alle strategie per l’insegnamento della lingua italiana e delle lingue straniere agli alunni con dislessia evolutiva.

Destinatari

Il Master di primo livello è rivolto ai laureati in possesso di una laurea di primo livello o superiore.

Metodologia didattica

Le lezioni prevedono attività didattiche frontali teoriche e pratiche, attività laboratoriali individuali e di gruppo, seminari di approfondimento, case studing. L’approccio formativo coniuga la teoria con la realtà concreta. Sono previste esercitazioni, sia di gruppo che individuali e studi di caso tutti i moduli didattici. Saranno disponibili laboratori linguistici e informatici che gli studenti potranno utilizzare.

Durante le lezioni sono previsti momenti di verifica che permetteranno di valutare il grado di apprendimento di ciascun partecipante.

Al termine del percorso formativo è previsto un unico esame finale in forma orale o scritta.